Campionato siciliano indoor: i risultati

Si chiude col botto la stagione agonistica 2019. Ieri, a Messina, è andato in scena il Campionato siciliano indoor, appuntamento che da anni vede protagonista la città dello Stretto grazie all’impegno organizzativo della Canottieri Thalatta e, da questa edizione, della Canottieri Peloro.

Per l’assegnazione dei titoli siciliani si sono presentati 169 atleti in rappresentanza di nove società provenienti da tutta l’isola. Buona la partecipazione nelle categorie giovanili (da Allievi a Ragazzi) e Master, mentre come ormai succede da qualche stagione, soffrono le categorie maggiori, ovvero Junior e Senior dove scarseggiano i partecipanti.

La grande novità di quest’anno è, invece, la categoria para rowing dove si sono presentati in partenza dieci uomini e quattordici donne: un numero record che dimostra quanto la Sicilia sia attenta alla disabilità e all’inclusione. 

Capitolo medagliere. Quest’anno vince il Cus Catania, con 7 ori, 6 argenti e 5 bronzi, seguito con lo stesso numero di podi dalla Peloro (7, 5, 6). Terzo il Telimar con 4 ori e 4 argenti. Bene anche la Canottieri Palermo, quarta (3, 5, 5) e l’Ortigia quinta (3, 2, 5).

Tra i risultati più rilevanti, la vittoria tra gli Junior di Luca Francaviglia (Sc Palermo) che ha fatto segnare il record della giornata col tempo di 6:32:06. Un secondo in più, tra i Pesi leggeri, per Sebastiano Galoforo (Peloro), mentre Massimo Giacobbe si è aggiudicato la finale Under 23 in 6:35:05; buona prestazione per Mario Zerilli che, tra i Ragazzi, ha vinto in 6:40:03. In campo femminile, Martina Scarpello (Sc Palermo) ha vinto l’oro nella categoria Ragazze in 7:55:5, mentre tra le Junior, vittoria per Giorgia Amico in 7:54:09. Infine, titolo siciliano per la neo campionessa italiana Elena Armeli (Telimar) in 7:07:02.

Al termine del Campionato, spazio per la Staffetta di Natale, classico appuntamento goliardico giunto alla ventesima edizione. Quattro le squadre in gara con 23 componenti per ciascuna: distanza prevista, 3.450 metri con frazioni da 150 metri per ogni atleta. Ad aggiudicarsi la vittoria, la squadra gialla, seguita da quella blu e rossa. Poi, spazio agli auguri con panettone, spumante e l’augurio di ritrovarsi nel 2020 più forti e appassionati di prima.

I risultati

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*