Canottaggio spettacolo a Mondello: ai “regionali” di Coastal beach sprint vince il Telimar. I risultati

Magnifica giornata di sport, ieri, sulla spiaggia di Mondello, a Palermo. A garantire il successo del Campionato siciliano di coastal rowing “beach sprint”, sole, agonismo e divertimento. Sette le società presenti e 147 atleti gara si sono sfidati in questa “nuova” formula del canottaggio costiero, ovvero 500 metri a slalom, alternativa rispetto alla classica regata di fondo che finora ha caratterizzato le gare di Coastal. 

Prima nel medagliere grazie al maggior numero di primi posti e di podi complessivi, la Canottieri Telimar, che porta a casa 6 ori, 8 argenti e 4 bronzi. In seconda posizione, la messinese Peloro con 4 ori e 4 bronzi; terza la Sc Palermo (3 ori, 2 argenti), quarto il Lauria (1,3,1), quinta la Canottieri Mondello (2 bronzi), seguita da Thalatta (1 argento) e Cus Palermo (1 bronzo).

“E’ stata una delle gare più divertenti cui abbia mai partecipato”, spiega Marco Costantini, capo allenatore del Telimar. “La formula della corsa in spiaggia in partenza, prima di salire in barca, e alla fine, prima di tagliare il traguardo, rende la competizione rocambolesca, con equipaggi che rischiano di ribaltarsi e atleti che si tuffano dalla barca ancora in movimento per correre verso l’arrivo. Aggiungo che tutto ha funzionato alla perfezione, al livello di un campionato italiano”. Del resto, la macchina organizzativa vista a Mondello è quella che un anno fa ha garantito la buona riuscita del Campionato italiano di Coastal, sempre sulla spiaggia palermitana.

Quanto ai risultati, in acqua è stata la festa dei Master, categoria dominante per numero di partecipanti. Ma c’erano anche Senior, Junior ed equipaggi misti, uomo-donna. Presente quasi tutto il meglio degli atleti siciliani, dalle sorelle Giorgia e Serena Lo Bue (Sc Palermo), che hanno vinto il doppio Senior, a Giovanni Ficarra (Peloro), primo sempre tra i Senior con il compagno di squadra Gabriele Rinaldi sui due ex nazionali del Telimar, Emanuele Gaetani Liseo e Ionut Brinza. Ancora nella categoria maggiore, vittoria per altre due perle del nostro canottaggio, Federico Amato e Walter Sciara (Sc Palermo). Tra le donne, oro per il misto Thalatta-Telimar, formato da Domiziana Minissale e Luana La Monica

Finale spettacolare nel quattro Senior vinto dal Telimar per appena un secondo e mezzo su fortissimo equipaggio della Canottieri Palermo. A bordo dell’armo allenato da Costantini, giovani talenti come Pietro Alioto e Tancredi Palumbo, con Ionut Brinza, Alberto Conti e una ritrovata Alice Stella al timone. Argento, per un soffio, per i campioni italiani Junior Luca Francaviglia, Francesco Lo Bue e Walter Sciara, con Federico Amato e al timone l’azzurra Serena Lo Bue, vincitrice degli ultimi Mediterranean Beach Games, proprio nei panni di timoniera: ruolo che in questo tipo di manifestazione assume un peso fondamentale, visto che un errore nella direzione è spesso determinante. Nel doppio mix Senior, oro pure per la fortissima singolista del Telimar Elena Armeli, in coppia con Gaetani Liseo. Nell’altra finale, vittoria per l’inedita coppia dei fratelli Serena e Francesco Lo Bue (Sc Palermo) sul Peloro di Giovanni Ficarra e Maria Condurso.

Chiuso l’appuntamento palermitano, tocca ora al Campionato siciliano di fondo previsto il 20 ottobre a Naro (Agrigento). Vi aspettiamo!

Foto di Riccardo Russo.

I risultati

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*