Tricolori societari, Meeting e Gran Premio dei Giovani: Sicilia sei volte sul podio

Da sinistra, Massimo Giacobbe, il presidente del Comitato Lorenzo D'Arrigo e Giovanni Ficarra.

Sorride la Sicilia del canottaggio. I nostri ragazzi tornano con sei medaglie – due ori, due argenti e due bronzi – dai Campionati Italiani di Società, Meeting nazionale giovanile e master e Gran Premio dei Giovani: un triplo appuntamento, grande classico di fine stagione, nel quale si sono trovati di fronte 1461 atleti, 91 società e tredici Comitati regionali.

Partiamo dai tricolori societari. A vincere il titolo è stata la Canottieri Peloro con Giovanni Ficarra e Massimo Giacobbe nel  due senza Senior: i due messinesi hanno chiuso al traguardo in 6:55:49 davanti all’Elpis, attardato di appena due secondi. “E’ statto un oro inatteso anche se abbiamo lavorato tutto l’anno inseieme: è stata la ciliegina sulla torta di una bella trasferta”, dice Ficarra.

L’argento è firmato, invece, Tahalatta: Domiziana Minissale ed Egle Motta (Thalatta) hanno chiuso alle spalle della Moltrasio. 

“Settimo posto di cuore”, come lo definisce Ficarra, per l’otto Senior della Peloro con a bordo l’ex azzurro campione del mondo, Giacobbe, Alessandro Brizi, Domenico Sorrenti, Gabriele Rinaldi, Antonino De Marco, Dario Femminò, Pietro Fugazzotto e Desiree Claudiani al timone: per loro 21 i secondi di distacco dal podio. Per la Claudiani e Fugazzotto (Peloro) anche un ottavo posto nel doppio Junior mix.

Da sinistra, Umberto Sichili e Vito Rosalia durante il punta a punta con la Lombardia. (Foto di C. Cecchin).

Nel Meeting giovanile e Master, le medaglie sono arrivate grazie a Telimar e Peloro. La prima, di bronzo, è del quattro di coppia Cadetti palermitano formato da Francesco Aricò, Mattia Sardo, Marco Vallone e Ugo Cacace.

Argento tra i Master per Flavia Calbrò (Peloro) in singolo: la sculler messinese è poi salita a bordo del doppio con Grazia Frisone, con la quale è stata autrice di una grande prestazione: le messinesi hanno chiuso terze, a poco più di un secondo dal Corgeno e a tre dal misto Corgeno-Santo Stefano.

Infine il Trofeo delle regioni, gara dedicata alle selezioni dei Comitati. Anche qui, grandi sofddisfazioni per la Sicilia che porta a casa un oro strepitoso tra i Cadetti: Vito Rosalia e Umberto Sichili (Cus Catania) hanno vinto in 5:37:70 e con appena 33 centesimi di vantaggio davanti a una arrembante Lombardia. 

Tra le femmine, quinto posto per Lucia La Flora (Telimar) e Caterina Vinci (Thalatta), mentre nel singolo sesto posto per Anita Corsaro (Cus Catania).

Nel singolo Ragazze, quarto posto per Desiree Claudiani (Peloro), così come per Antonio Calvo e Alessandro Fichera (Cus Catania) nel doppio. 

Infine, quinta posizione per il quattro di coppia Ragazzi formato da Guglielmo Conti, Tommaso Carruba (Cus Catania), Manfredi Spektor e Antonio Restivo (Telimar).

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*