Sicilia record ai Mondiali Master vince 7 medaglie. Massimo Salemme superstar quattro volte sul podio

Da sinistra, Salemme e il suo allenatore, Passalacqua.

Sicilia da record ai Mondiali Master di Budapest, in Ungheria. I nostri “ragazzi” tornano dalla capitale magiara con due ori, quattro argenti e un bronzo: risultato mai ottenuto finora da una delegazione siciliana alla manifestazione iridata che, sulla distanza di mille metri, vede confrontarsi gli atleti over 27, divisi per categorie in base alle divere fasce di età.

Il quattro di coppia con cui Salemme (a destra) ha vinto l’oro.

Grande protagonista della spedizione isolana, il messinese Massimo Salemme, punta di diamante della Canottieri Thalatta, campione italiano Master 2018 e 2019. L’atleta biancoazzurro ha vinto due ori: il primo, in quattro di coppia C con Paolo Vivian, Massimiliano Faraci e Fabrizio Tucci (The core), e l’altro in singolo C: in entrambe le finali, Salemme ha dominato sin dal primo colpo. Ancora affamato di vittoria, Massimo è salito di nuovo sul podio ma si è dovuto “accontentare” di due argenti:  il primo in quattro di coppia B, con lo stesso equipaggio col quale ha vinto tra i C, l’altro in doppio C con Massimiliano Faraci (The core). “Dopo due anni di grande impegno e sacrificio, questo risultato è il coronamento di ciò che ho sempre desiderato”, spiega Salemme. “C’è grande soddisfazione da parte mia, della mia famiglia, del mio allenatore Emanuele Passalacqua e di Riccardo Uccello, che mi hanno seguito in questa impresa. Cercherò di ripetermi il prossimo anno”.

Da sinistra, Alessandro Di Liberti e Francesco Cardaioli.

Gli altri due argenti siciliani sono fimati Telimar e Cus Catania. Il primo se lo aggiudicano Alessandro Di Liberti e Francesco Cardaioli in doppio A: gli ex azzurri hanno chiuso secondi in 3:29:70 alle spalle dell’armo tedesco, primo con 3:26:03. Nella stessa gara, quinti Galante e Vasile (Telimar). L’altro secondo posto lo porta a casa Davide Truglio in singolo B: 3:48:30 il tempo finale e appena 8 decimi di vantaggio sui terzo.

Elena Armeli, Carmelo Genuardi (al centro) e Giorgio Giliberti.

L’unico bronzo della spedizione è del Telimar: a vincerlo, al termine di una gara tiratissima e chiusa al fotofinish sono Carmelo Genuardi e Giorgio Giliberti nel doppio E: appena 9 centesimi il vantaggio sui quarti. Per Genuardi anche un settimo posto in singolo F e un sesto in otto D, col misto Marlow Rowing club-Moto Guzzi. 

Da sinistra, Vasile, Messina, Di Liberti e Cardaioli.

Bronzo sfiorato per il quattro di coppia A misto Telimar-Fiamme Oro con a bordo Mauro Messina, Leonardo Vasile, Di Liberti e Cardaioli: solo due i secondi dai terzi.
Medaglia di legno anche per il quattro di coppia C misto Telimar-Cus Catania formato da Giliberti, Messina, Galante e Truglio: troppo forti i primi tre. Bronzo a 11 secondi.

L’otto Master B misto Telimar-Cus Catania-Fiamme Oro-Moto Guzzi-Ruderklub Am Wannsee.

Sesto posto per l’otto B misto Telimar-Cus Catania-Ruderklub Am Wannsee-Fiamme Oro-Moto Guzzi formato da Vasile, Galante, Messina, Gianluca Ingargiola, Di Liberti, Davide Truglio, Michael Buchheit, Francesco Cardaioli e Debora Belleri (tim): per loro, sesto posto in 3:11.80, a 9 secondi dal podio. Imprendibili i primi tre, il primo ha chiuso in 2:57:28.

Sesti in doppio B anche Giliberti e Vasile, mentre sono quinti in un’altra serie Galante e Mirko Rossi (Chiusi)

Infine, sesto il misto Telimar-Cus Catania-Chiusi-Tiber rowing Ferencvarosi Evezos club in otto C con i palermitani Sebastiano Provenzano, Umbrto Gini, Messina, Giliberti, Galante e Truglio.

“I mondiali Master sono stati un’esperienza formidabile”, commenta Mauro Messina, del Telimar. “E’ la prima volta che la nostra società partecipa e le due medaglie vinte arrichiscono il palmarès del circolo. Un grazie enorme va a Joana Elena Armeli (tecnico Master del Telimar, ndr) che ci ha supportati, dato consigli, trovato le barche migliori, regolandole perfettamente, sempre con un sorriso e una passione che non hanno eguali”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*