Giulia Mignemi sesta agli Europei di Lucerna

Da sinistra, Giulia Mignemi e Valentina Rodini durante gli ultimi metri di finale. Foto di Mimmo Perna.

L’Europeo di Giulia Mignemi si chiude con un bel sesto posto. Stamattina a Lucerna, in Svizzera, l’atleta catanese dell’Aetna e la compagna di barca Valentina Rodini (Fiamme gialle) hanno disputato una finale di altissimo livello, in doppio Pesi leggeri, dopo aver superato con brillantezza batteria e semifinale.

Partite bene, fino ai 500 metri le due azzurre sono rimaste nel gruppetto di testa formato da Francia e Gran Bretagna. Prima di metà gara, però, sono venute fuori Bielorussia e Svizzera che, con le francesi e le inglesi, hanno aumentato il ritmo della gara, lasciando fuori dai giochi la Mignemi e la Rodini, apparse meno fluide e reattive delle avversarie. Al traguardo, oro per la Bielorussia, argento per la Francia, terza la Svizzera. Ultima la barca italiana, preceduta anche dalla Romania.

Per Giulia e Valentina resta la soddisfazione di aver centrato una finale difficilissima, nell’anno delle qualificazioni olimpiche: la barca azzurra, come molti altri equipaggi italiani, paga forse un leggero ritardo nella preparazione. E non solo. La Rodini arriva da un infortunio, recuperato da poco più di un mese, mentre la Mignemi sconta l’età – a 19 anni era l’atleta più giovane della finale – e la categoria Assoluta. Si aggiunge, poi, il consueto exploit delle altre nazioni, già proiettate verso le qualificazioni per Tokyo 2020. Mignemi, Rodini e il resto della squadra hanno ancora tre mesi per rimettersi in linea.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*