Meeting giovanile e Master di Sabaudia: la Sicilia sbarca con 51 equipaggi. Quattro le barche “regionali”

Foto: da canottaggio-fvg

La Sicilia sbarca a Sabaudia (Latina) al Meeting nazionale Allievi, Cadetti e Master dedicato alle regioni del Centro Sud. Domani e domenica, i nostri atleti si uniranno a quelli provenienti da Lazio, Toscana, Umbria, Campania e Puglia per il primo importante test agonistico che si svolgerà contemporaneamente a quello di Candia (Torino), cui prenderanno parte le regioni del Nord Italia.

Discreti i numeri messi in campo dalle cinque società siciliane presenti: in acqua vedremo 51 equipaggi e 47 atleti, molto meno, però, di altre regioni come Campania e Lazio che, “giocando” in casa, hanno potuto osare di più, visti i minori costi di spostamento: la Campania, per esempio, mette in campo ben 174 imbarcazioni.

Le regate in cui la Sicilia è, invece, competitiva – almeno nei numeri – sono quelle dedicate alle Rappresentative regionali Cadetti. Nella squadra formata dal coordinatore tecnico Dario Cerasola ci sono tre quattro di coppia maschili e uno femminile, frutto delle selezioni e delle valutazioni fatte nel corso degli ultimi mesi: l’ultima, lo scorso sabato durante la gara regionale di Poma.

Ecco i componenti. Il quadruplo femminile è formato da Beatrice Schillaci (Telimar), Sofia Naselli (Sc Palermo), Laura Nolfo e Giulia Mirra (Cus Palermo). Gli armi maschili: Vito Rosalia e Umberto Sichili (Cus Catania) con Marco Vallone e Mattia Sardo (Telimar); poi c’è l’equipaggio tutto Telimar formato da Ugo Cacace, Francesco Aricò, Antonio Cutietta e Vito Argusa. Infine, la barca composta da Gioele Sciara e Benedetto Giambanco (Sc Palermo) con Mattia Inzerillo e Angelo Di Liberto (Cus Palermo).

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*