Poma, prima regionale: dominano le palermitane – I RISULTATI. Il vento ferma la seconda giornata di gare

Buona la prima. Non la seconda… Sul lago Poma, a Partinico (Palermo), il vento ha dato tregua soltanto ieri, durante la prima gara regionale, con la quale è stata recuperata la regata annullata – sempre per vento – il 24 febbraio. Oggi, invece, il lago è stato impraticabile: condizione che ha imposto all’organizzazione di annullare la manifestazione, che sarà recuperata appena possibile.

In acqua 13 società, 200 equipaggi e 402 atleti gara, dalla categoria Allievi fino ai Master. A dominare classifica e medagliere, il Telimar con 17 ori, 11 argenti e 6 bronzi, seguita dalla Canottieri Palermo con 11 ori, 11 argenti e 6 bronzi, e dal Cus Palermo – in grande spolvero – con 8 ori, 8 argenti e 6 bronzi.

Le gare disputate ieri hanno emesso anche importanti verdetti nelle specialità del singolo ragazzi e junior, maschile e femminile: i primi e i secondi arrivati di ciascuna regata hanno, infatti, staccato il biglietto per partecipare al primo Meeting nazionale. Si tratta di Pietro Zerilli (Sc Palermo) e Pietro Fugazzotto (Peloro) tra i ragazzi, Beatrice Cavallaro (Ortigia) e Martina Scarpello (Sc Palermo) tra le ragazze, Massimo Giacobbe (Peloro) e Francesco Lo Bue (Sc Palermo) tra gli junior, Giorgia Amico (Lauria) e Cristina Vasta (Peloro) tra le junior.

Spazio anche per la premiazione dei migliori atleti del 2018, scelti dal Comitato per i risultati ottenuti al livello nazionale e internazionale: si tratta di Giorgia e Serena Lo Bue (Sc Palermo), campionesse del mondo assolute, Giulia Mignemi (Aetna), campionessa del mondo Under 23 e argento ai Mondiali universitari, Mirko Cardella e Emanuele Gaetani Liseo (Telimar) settimi ai Mondiali Under 23, Sebastiano Galoforo (Peloro), argento tricolore in 4x Pl, 4x Pl U23 e 2-Pl, Giovanni Ficarra (Peloro), argento tricolore in 4x Pl, 4x Pl U23 e 2-Pl e bronzo al Memorial, Marta Naselli e Viviana Lacagnina (Sc Palermo) bronzo ai Campionati italiani di Gran fondo e argento ai Campionati italiani di Coastal, Damiano Sibillo (Telimar), bronzo ai Campionati italiani 2018 in due con Senior, Gianluca Cassarà (Telimar) bronzo al Memorial tra gli junior, Walter Sciara e Francesco Lo Bue (Sc Palermo), oro ai Campionati italiani di fondo ragazzi; tra gli Allievi B, Lucio Fugazzotto (Paradiso), vincitore dei due ori al Meeting di Sabaudia, un oro e un argento al Festival dei giovani, Miriam Portoghese (Cus Catania), un oro e un argento al Meeting di Sabaudia, e un bronzo al Festival; tra gli Allievi C, Vito Rosalia (Cus Catania), vincitore di 3 ori e un bronzo al Festival, oltre a un oro al campionato italiano indoor, e Beatrice Schillaci (Telimar).

I RISULTATI

 

IL MEDAGLIERE

Telimar: 17 ori, 11 argenti, 6 bronzi

Sc Palermo: 11, 11, 6

Cus Palermo: 8, 8, 6

Cus Catania: 6, 5, 2

Peloro: 5, 7, 6

Thalatta: 5, 6, 6

Lauria: 3, 5, 1

Ortigia: 3, 3, 4

Un. Siciliana: 1 oro

Cn Messina: 3 argenti

Augusta: 2 argenti, 1 bronzo

Cariddi: 1 bronzo

Paradiso: 1 bronzo

 

 

 

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*