Tre medaglie per la Sicilia alla Navicelli

L'otto master regionale.

La Sicilia torna con tre medaglie – due argenti e un bronzo – dalla Navicelli rowing marathon di Pisa, regata su 6 mila metri che comprende il Campionato italiano di fondo e il Tricolore master.

I primi a salire sul podio, i “ragazzi” dell’otto master capitanato dal presidente del Comitato Lorenzo D’Arrigo: nella gara dedicata alle rappresentative regionali, l’equipaggio giallorosso è arrivato secondo a 14 secondi dalla Lombardia. A bordo con lui, Stefano Conti, Francesco Puleio, Davide e Gilberto Truglio (Cus Catania), Alessandro Di Liberti, Giorgio Giliberti, Mauro Messina (Telimar). 

Il quattro di coppia under 43 del Telimar durante la premiazione.

Nell’ambito del Tricolore master, argento per il quattro di coppia del Telimar formato da Giorgio Giliberti, Alessandro Di Liberti, Mauro Messina e Alessandro Stadari (Pullino): il quartetto under 43 ha tagliato il traguardo a 26”81 dal Pescate. 

L’ultima medaglia, di bronzo, è firmata Cus Catania: a vincerla, il quattro di coppia 43-54 con a bordo Lorenzo D’Arrigo, Stefano Conti, Davide e Gilberto Truglio: gli atleti etnei hanno sfiorato l’argento, fermandosi a meno di due secondi dal Lugano.

Nell’otto 43-54, quinto posto per il misto Sc Palermo-Lauria formato da Luca Moncada, Daniele Taormina, Sisto Bosco, Domenico Emma, Giuseppe Badalamenti, Roberto Miraglia, Francesco Scalici, Dario Lanza e Gilberto Costa al timone. Stessa posizione per l’altro otto della Sc Palermo, stavolta nella categoria over 54, con Sergio Punzi, Bruno Franchina, Giuseppe Chianello, Francesco Modica, Fausto Sanseverino, Sergio Rappa, Marcello Vento, Maurizio Capritti e Guido Berti (Timavo) al timone. 

Capitolo Campionato italiano di fondo: bel settimo posto per Federico Amato e Angelo D’Amico, della Canottieri Palermo: i due atleti allenati di Benedetto Vitale hanno tagliato il traguardo dei 6.000 metri col tempo di 22:31:11 e trentadue secondi di distacco dal podio. Per la Canottieri Palermo, brillante settima posizione anche nel quattro senza junior formato da Mario Zerilli, Francesco Lo Bue, Luca Francaviglia e Walter Sciara: l’equipaggio, al debutto nella remata di punta, ha subito un distacco di 35 secondi dal terzo classificato e 1’10” dal primo.

Nel doppio cadetti, il Cus Catania di Vito Rosalia e Umberto Sichili è sesto in 25:59:67.

Ventiduesimo posto per Umberto Mignemi ed Enrico Carosella (Unione siciliana) nel doppio Under 23. Nel doppio femminile ragazzi, 24esime Martina Scarpello e Alessia Schimmenti (Sc Palermo). Tra i ragazzi, 32esima posizione per il Cus Catania con Antonio Calvo e Francesco Portoghese.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*